DONA UNA SPESA – I risultati della raccolta del 7 maggio

Anche quest’anno l’iniziativa promossa da Conad e Coop il 7 maggio e attiva presso i punti vendita fino al 16 giugno e’ stata un successo! Un grazie a tutti quelli che hanno partecipato come volontari e come donatori.

Sono stati raccolti 897 kg di prodotti alimentari dei 22.000 kg raccolti in tutta la provincia, gia’ da questo venerdi sono in distribuzione all’Emporio Valtaro, anche in riferimento alla recente emergenza Ucraina. Sul nostro territorio sono ospitati in qualita’ di rifugiati diversi cittadini provenienti dall’Ucraina e 42 di loro accedono al nostro punto di aiuto. Oggi i cittadini assistiti sono quasi 300 provenienti dai comune dell’alta valle del Taro di cui un terzo hanno meno di 5 anni.

DALLA PAGINA DEL CSV EMILIA (ex forum solidarieta’)

ATTIVI SUBITO Nuovi alimenti arrivano alla rete di devoluzione alimentare della Valtaro

Nei primi mesi del 2020, a seguito dell’emergenza coronavirus, Fondazione Cariparma è prontamente intervenuta a favore delle strutture sanitarie pubbliche del territorio, oltre a supportare i reparti di rianimazione donando all’Ospedale di Parma macchine per la ventilazione assistita.Ma il protrarsi della pandemia ha gradualmente cambiato anche tanti aspetti della realtà, colpendo in particolare le persone più fragili, più sensibili alle contrazioni economiche e sociali: si tratta di famiglie che via via hanno perso la propria capacità di acquisto soprattutto per generi di prima necessità, oppure famiglie con figli o congiunti disabili messe a dura prova nel gestire il difficile quotidiano.Per questo Fondazione Cariparma, mettendo a disposizione ulteriori 400.000 Euro, ha promosso, assieme a CSV Emilia e Consorzio Solidarietà Sociale per la fase operativa, il progetto “Attivi subito sull’emergenza” iniziativa pensata per rafforzare le molte attività, previste dalle programmazioni territoriali (Servizi Pubblici, Coop.ve sociali e Associazioni), che già operano in aiuto alle famiglie in povertà economica e a sostegno delle famiglie con minori, giovani e adulti con disabilità.Sono molti gli attori coinvolti che metteranno a disposizione competenze e relazioni, come ad esempio i tre Empori solidali di Parma, Borgotaro e Langhirano e la Fondazione Giberti Onlus di Fidenza che saranno in grado di potenziare il reperimento di generi di prima necessità quali alimenti, prodotti per l’igiene personale e delle abitazioni.

Progetto “Attivi subito sull’emergenza”

Comunicato del Banco ALimentare

https://www.bancoalimentare.it/it

La 22esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare ha proposto nuovamente un gesto corale di responsabilità. Organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus in circa 13.000 supermercati in Italia, sabato 24 novembre si è vista la risposta festosa di oltre 5 milioni di persone, accolte da 150.000 volontari, con un’età media di 36 anni. Si tratta di scolaresche, giovani, anziani e intere famiglie, a cui va il più sentito ringraziamento per aver reso possibile la riuscita di questo evento straordinario.

La Colletta ha prodotto un risultato di cibo donato equivalente a 16,7 milioni di pasti*, con una crescita dell’1,8% rispetto al 2017, includendo il contributo di donazioni on-line, modalità introdotta per la prima volta. Quanto raccolto verrà distribuito nei prossimi mesi alle oltre 8.000 strutture caritative: i loro volontari, gli stessi che sabato vestivano le “pettorine gialle”, sostenuti dai volontari del Banco Alimentare, incontrano e aiutano quotidianamente oltre 1 milione e mezzo di persone in povertà assoluta.

comunicato_Bancoalimentare

Translate »