ATTIVI SUBITO Nuovi alimenti arrivano alla rete di devoluzione alimentare della Valtaro

Spread the love

Nei primi mesi del 2020, a seguito dell’emergenza coronavirus, Fondazione Cariparma è prontamente intervenuta a favore delle strutture sanitarie pubbliche del territorio, oltre a supportare i reparti di rianimazione donando all’Ospedale di Parma macchine per la ventilazione assistita.Ma il protrarsi della pandemia ha gradualmente cambiato anche tanti aspetti della realtà, colpendo in particolare le persone più fragili, più sensibili alle contrazioni economiche e sociali: si tratta di famiglie che via via hanno perso la propria capacità di acquisto soprattutto per generi di prima necessità, oppure famiglie con figli o congiunti disabili messe a dura prova nel gestire il difficile quotidiano.Per questo Fondazione Cariparma, mettendo a disposizione ulteriori 400.000 Euro, ha promosso, assieme a CSV Emilia e Consorzio Solidarietà Sociale per la fase operativa, il progetto “Attivi subito sull’emergenza” iniziativa pensata per rafforzare le molte attività, previste dalle programmazioni territoriali (Servizi Pubblici, Coop.ve sociali e Associazioni), che già operano in aiuto alle famiglie in povertà economica e a sostegno delle famiglie con minori, giovani e adulti con disabilità.Sono molti gli attori coinvolti che metteranno a disposizione competenze e relazioni, come ad esempio i tre Empori solidali di Parma, Borgotaro e Langhirano e la Fondazione Giberti Onlus di Fidenza che saranno in grado di potenziare il reperimento di generi di prima necessità quali alimenti, prodotti per l’igiene personale e delle abitazioni.

Progetto “Attivi subito sull’emergenza”

Print Friendly, PDF & Email
Translate »